ERIKA, AMBASSADOR DELLA MULTICANALITÀ CON IL CONTEST E-NFLUENCER

In All, Company Life by Christian Restieri

Image

Per Würth Italia i dipendenti sono i primi “testimonial” di prodotti e servizi: coinvolgerli direttamente in comunicazioni destinate ai Clienti è una dimostrazione di fiducia nel loro operato e sottolinea l’autenticità del messaggio.

Da questa idea è nato il contest “E-nfluencer”, iniziativa finalizzata a promuovere tra i collaboratori dell’Azienda la multicanalità, che include Forza Vendita, E-commerce, Telemarketing e Punti Vendita.

Prima vintrice: Erika, 33 anni, di professione venditrice.

L’indole creativa e la passione per il web le hanno permesso, attraverso un video, di diventare il nuovo volto social di Würth Italia, ottenendo il riscontro positivo da parte di una giuria di qualità composta da specialisti digital.

Würth Italia - Erika Merlin
Image

Erika, quando hai iniziato a lavorare in Würth?

“Il mio amico e ora Responsabile Vendite di Distretto Matteo, mi parlava entusiasta di Würth. Mi ha colpito così tanto da voler entrare a tutti i costi a far parte dell’azienda, fino a che a novembre 2011 sono finalmente stata assunta. Nulla è stato facile all’inizio, ma ho avuto due responsabili eccezionali che hanno contribuito fortemente alla mia crescita professionale. Li voglio ringraziare entrambi, il primo per avermi supportato e il secondo perché mi supporta ancora”.

Com’è nata l’idea del video con cui hai partecipato al primo contest E-nfluencer?

“Ho sempre avuto un’indole creativa e il contest mi ha dato l’opportunità di mettermi in gioco e di promuovere le funzioni che uso quotidianamente. Capita spesso che i Clienti mi chiamino per delle urgenze e che si trovino fuori sede… Quindi, quale miglior modo per controllare le giacenze nei Punti Vendita, se non con l’APP Würth?”

Sei il nuovo volto social di Würth Italia, come ti senti all’idea?

“Sono super emozionata e sono rimasta piacevolmente colpita dal riscontro che ho avuto dai miei colleghi. Devo ringraziare i conduttori del Punto Vendita di Biella per l’aiuto nella realizzazione del video, senza di loro non sarebbe stato possibile!”