Cercare lavoro nel 2021: i suggerimenti degli Hiring Manager di Würth Italia

In All by Manuela Ronghi

Gennaio, tempo di trend e buoni propositi.

Anche da noi in Würth Italia, dopo aver scaldato i motori attraverso la Startup (il consueto appuntamento con cui la Direzione condivide obiettivi e strategie di business), ciascuno ha ripreso le proprie attività con tutta la grinta che solo un inizio di anno nuovo può portare.

Tra tutti i collaboratori, i colleghi Hiring Manager sono sicuramente tra quelli (ri)partiti con il massimo dello sprint, consapevoli che – se gli scenari del 2020 ci hanno dato l’opportunità di dimostrare la nostra capacità di adattarci e reagire alle situazioni che cambiano – le sfide organizzative del 2021 potremo affrontarle con molto più slancio se a bordo accoglieremo persone capaci di tenere il passo spedito con cui la nostra azienda ha deciso di abbracciare ancor di più una HR Evolution che promuova responsabilità, consapevolezza ed empowerment: elementi determinanti per creare un ambiente di lavoro in cui si possano trovare nuove soluzioni, rispondere a domande sempre più complesse e valorizzare il potere delle diversità.

Quali sono quindi le competenze e le attitudini che ricercheranno in un candidato, quest’anno più che mai?

  • Capacità di adattamento

In questa fase chi cerca lavoro dovrà adattarsi ai nuovi modelli sperimentati dalle aziende, quello che chiamano “New Normal” – ci spiega Daniele. Sarà importante adottare la giusta flessibilità per sintonizzarsi con le logiche imposte dalla situazione contingente.

Proprio per questo – aggiunge Sebastianoin fase di recruiting e valutazione dei candidati, i profili che dimostreranno di possedere già questa soft skill  avranno sicuramente un valore aggiunto da spendere durante i colloqui.

  • Intelligenza Emotiva

Come suggerisce Silvia: Nel contesto lavorativo attuale, “saper essere” ha molto più valore del “saper fare”: il giusto mix è rimanere sé stessi sintonizzando il proprio know how con attitudini, passioni ed emozioni. Quelle positive sono il vero fattore del successo!

  • Passione

“Persone Innamorate” è la chiave di ricerca di Fabrizio: se il lavoro ci fa battere sempre il cuore, è un crescendo di emozioni positive infinito

Se consideriamo le opportunità professionali nell’ambito della vendita, secondo Innocenzo e Alberto è importante che i candidati dimostrino la loro propensione ad un percorso di crescita in Würth Italia, manifestando interesse a cogliere le tante occasioni di formazione e sviluppo promosse in azienda.

In linea generale, per Alessio che come Recruiter segue le ricerche per le posizioni aperte nelle sedi di Egna e Capena, trasformazione è la parola che tutti quelli che quest’anno cercheranno un nuovo lavoro devono tenere a mente: non solo per quello che stiamo vivendo, che necessariamente vede trasformati i rapporti, le dinamiche e i luoghi del lavoro, ma anche per i profili che devono trasformare le loro conoscenze e competenze per restare appealing e performanti in questo attuale mercato del lavoro.

Se Gennaio, quindi, è il mese in cui statisticamente si registra un più alto numero di profili in fase di ricerca attiva di nuove opportunità professionali (+22% rispetto al resto dell’anno secondo Glassdoor), qualunque sia la posizione o il settore desiderato è importante saper raccontare la propria storia: come quei pilot delle serie TV che ci portano al bingewatching spinto fino al finale di stagione, così bisogna incuriosire il Recruiter di turno, affinché del nostro percorso personale e professionale voglia saperne ancora e ancora.

[Daniele Di Blasio, Sebastiano Cannone, Silvia Cichella, Fabrizio Robbiano, Innocenzo Di Genova, Alberto Fontana Vaprio Hiring Manager e Alessio Rota Recruiter in Würth Italia]